Suggerimenti e Racconti

Come gli utenti usano Evernote: il turbine di attività di Alie

Come gli utenti usano Evernote: il turbine di attività di Alie

Postato da Pamela Rosen il 16 Giugno 2017

Postato da Pamela Rosen il 16 Giugno 2017

Se guardi l’agenda quotidiana di Ali, pensi che le sue giornate abbiano più ore di quelle di tutti noi. Alie è una concentrazione di calma e una massa d’energia. Oltre ai suoi notevolissimi compiti in Evernote, è gioielliera e orafa. Un’artigiana che sperimenta tutto: dal modellare la resina al realizzare saponi e fare tinture naturale di tessuti. È barmaid. Crea decorazioni floreali. È panettiera. Istruttrice di fitness. Fa body-building a livello nazionale. E, con i suoi fratelli, mantiene la famiglia. È anche responsabile di progetti marketing a Evernote. E naturalmente, nel cuore di questo turbine di attività c’è Evernote.

“Sono davvero una persona a bassa tecnologia”, osserva Alie. “Ho un cellulare e un portatile. Non ho altri dispositivi elettronici”. Mostra il suo iPhone con solo due pagine di app. “La metà di queste non la uso nemmeno” ha detto, con una punta di costernazione nella voce. “Uso Facebook, Instagram, Yelp, Spotify, Evernote e Slack. Questo è tutto”.

Forse proprio perché è una minimalista sul versante tecnologico, anche nell’ambiente della Silicon Valley che su questo prospera, ha il tempo di dedicarsi alle sue mille attività e mestieri.

“Devo pensare a come suddividere il mio tempo”, dice mettendo via il telefono per non riprenderlo più durante l’intervista. “Non faccio più cose alla volta. Mi concentro su ciò che ho davanti. Quando vado in palestra, ho la mia sequenza fissa e uso una nota che ho creato con i miei esercizi per ogni giorno. Seguo la nota e ho fatto la mia attività in palestra “.

Alie-barre-method_ed

Come istruttrice di fitness, Alie insegna “Barre workout”, una tecnica basata sulla danza classica che sta diventando sempre più popolale in America. Come fa per i suoi allenamenti, Alie prepara i suoi corsi con Evernote, dove prende nota sui singoli partecipanti e i loro limiti individuali, in modo da poter proporre subito modifiche negli esercizi, senza fatica. “Ho un modello per la struttura dei miei corsi”, spiega. “In ogni gruppo c’è un ritmo preciso con standard che assicurano di non sovraccaricare nessuna parte del corpo. Così il modello mi mostra l’esercizio e il beneficio. La colonna Benefici dà punti che motivano, la musica e l’obiettivo sono nella parte alta del modello, così quando inizio il corso ho tutto pronto”.

Alies-workout-template-e1496430111631

Un esempio della sequenza di esercizi di Alie in Evernote

Dalla “Barre” alla barra

Appassionata di fitness fin da ragazzina, Alie aveva osservato che l’attività fisica di sua nonna era legata alla sua vita sociale, a sua volta legata alla sua qualità di vita. “L’obesità infantile è in aumento”, dice Alie, che si è recentemente piazzata tra le 5 migliori atlete di body-building in molte competizioni. “Che questa generazione sia più pesante delle precedenti non è un segreto. Mia nonna faceva hula e tai chi e aveva un giardino e ritengo che la sua longevità sia dovuta a questo. La salute fa vivere meglio le persone”.

Il fitness, comunque, non impedisce a Alie di dedicarsi alle bevande e ai prodotti da forno. “Evernote è il mezzo perfetto di archiviazione ricette”, racconta. Prima di venire a Evernote, Alie era una barmaid specializzata in alcolici fatti in casa. “Lavoravo in un bar dove creavamo bevande da inserire in menu stagionali”, ricorda. “Potevamo unire ingredienti a scelta, così creavo per esempio una mia granatina o un amaretto, conservando le ricette in Evernote. Le avevo sul cellulare e quando ero fuori e vedevo un ingrediente che poteva servirmi al lavoro, lo acquistavo direttamente”. Su Evernote teneva anche note delle degustazioni, in modo da poter dare subito consigli e dando l’impressione di conoscere a memoria centinaia di alcolici.

Una metodologia molto solida

I gioielli personalizzati di Alie sono una delle sue nuove attività. Sta apprendendo da autodidatta l’arte orafa e impara a conoscere le pietre semipreziose andando nei negozi di minerali del Sud-Est nei fine settimana e durante le vacanze. Una delle prime cose che ha imparato: le pietre dei gioielli sono piccole e si perdono facilmente. “Ho perso alcuni oggetti di pietra, quindi ora sono più accorta”, dice Alie. “È un modo veramente veloce per perdere soldi. Ora”, aggiunge” tengo i miei disegni in Evernote, insieme a immagini delle pietre che sto lavorando, così non devo portarmi dietro una marea di pezzi non finiti. Se voglio trovare pietre o una catena che corrisponda a un disegno, ho sempre una rappresentazione visiva con me, in modo da vedere se le pietre, l’incastonatura e le catene si combinano bene”. Per l’origine dei suoi pezzi, Alie si basa sulla funzionalità di georeferenziazione di Evernote, che le dice non solo il contenuto della nota ma anche dove l’ha presa. “Se ho dimenticato dove ho comprato una perla o una roccia, ma l’ho fotografata, posso richiamare la foto che mi ricorderà esattamente dove l’ho scattata”.

Alie-collage-e1496430289939

Per commercializzare le sue creazioni online, Alie si serve di Instagram. Tutte le sue foto hanno centiaia di “mi piace”. La sua strategia è monitorare ora e giorno in cui inserisce le immagini e tener traccia degli hashtag che utilizza frequentemente in Evernote. Attraverso un monitoraggio meticoloso, ha scoperto che più persone interagiscono con le foto dei suoi gioielli tra le 21 e le 23. “Con gli hashtag procedo per tentativi”, dice. “Si possono digitare delle parole e vedere quante volte sono state usate così individuo gli hashtag più popolari al momento. La volta successiva vedo com’è andato un hashtag in passato per decidere se lo voglio usare nuovamente”. Per rendere più veloce la codifica, Alie tiene un elenco dei suoi hashtags migliori in Evernote e li copia e incolla in Instagram.

Blue-crystal-Instagram-screenshot-e1496430425753

Evernote per romantici

A proposito di gioielli, nel giorno in cui Alie ci ha parlato, ne indossava uno nuovo: una fede. Aveva appena detto ‘sì’ ed era a proposito entusiasta e discreta allo stesso tempo. “Facciamo cose sentimentali in Evernote”, ha confessato. “Abbiamo un taccuino condiviso chiamato ‘Adulti’ dove scriviamo tutte le cose che vogliamo fare in futuro. Scriviamo i posti che vogliamo visitare e a quali giochi vogliamo giocare. Ci facciamo sorprese mettendo nel taccuino i biglietti per un evento che l’altro poi trova”. Lui ha anche una nota segreta, alla quale Alie non può accedere, con la lista di tutti i regali che vuole farle.

Alie e i suoi amici si divertono anche con Evernote. Per esempio scrivono una storia in cui ognuno a turno aggiunge un brano di 250 parole. “Non possiamo parlarne, questa è la regola”, dice Alie con un sorriso. “Inseriamo le nostre 250 parole, poi la passiamo su Work Chat. La persona successiva aggiunge le sue 250 parole e così via. È un modo divertente di interagire”. Il suo gioco della storia improvvisata è arrivata a 20.000 parole e ha un gran successo.

Il tocco segreto per il successo

Tutte le sue carte quotidiane (fatture, documenti, lettere d’incarico, calendari e impegni) vanno subito in Evernote appena le riceve. “La gente sottovaluta la funzione di ricerca”, osserva Alie. “Questo perché la cosa diventa interessante se metti un sacco di cose in Evernote. Una volta che ci hai spostato tutto ciò che devi ricordare, è una funzione che diventa indispensabile”.

“Se non avessi Evernote, non so dove metterei tutte le mie cose. Sarebbero sparse dappertutto e non sono un’amante della tecnologia”, dice Alie. “Il mio livello di energia e la passione aiutano, ma nel successo di ciò che faccio, Evernote ha un ruolo importante. Se sono al computer, sono probabilmente in Evernote. “

Premium

Evernote Premium

Aggiornamento per le funzionalità per aiutarti a vivere e lavorare meglio.

Passa a Premium
Visualizza altri racconti in 'Suggerimenti e Racconti'

I commenti sono chiusi.